Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog

Video della settimana

Canali consigliati da Tuttilink

Iscriviti anche tu

 

24 agosto 2012 5 24 /08 /agosto /2012 12:36

L'Aperitivo verde è un cocktail analcolico molto particolare. Lo potremmo definire più un frullato, dato la preparazione e gli ingredienti utilizzati. Ma sono proprio gli ingredienti usati che lo rendono un gustoso aperitivo, fresco e dissetante, adatto a stuzzicare l'appetito prima di un buon pranzo.

 

Gli ingredienti da usare sono:

  • 80 gr di polpa di Pera
  • 80 gr di polpa di Melone (Cantalupo)
  • 50 gr di Lattuga
  • 20 gr di Zucchero
  • succo di un Limone
  • 5 - 6 cudetti di ghiaccio

Sbucciate e tagliate a pezzi la frutta. Lavate accuratamente la lattuga. Mettete poi tutti gli ingredienti nel frullatore e lasciate andare a velocità media per circa un minuto. Servite versando il contenuto in un bicchiere da bibita, guarnendo con una fetta di Cantalupo, qualche fettina di limone e un paio di cannucce.

 

L'aperitivo verde si presenta di colore verde bosco, con una leggera schiuma in superfice. L'aroma è fresco, delicato, dove sfumano profumi di pera e melone. Il gusto è dissetante, leggermente asprinio.

 

Un aperitivo ricco di vitamine e fibre, adatto a tutti e sopratutto agli amanti del vivere sano.

 

Guarda altri cocktails

 

Se hai trovato utile o interessante questa guida regalaci un mi piace facebbook un g+ o un tweet e condividi con i tuoi amici.

Repost 0
Published by tuttilink - in Alcolici e Analcolici
scrivi un commento
12 agosto 2012 7 12 /08 /agosto /2012 02:11

 

 

*Bevi sempre in modo responsabile*

 

Il cocktail Angel Face nasce in Francia e la sua leggenda lo lega in principio ad un altro nome, o meglio numero: 75

 

angel-face-cocktail.jpeg

 

Infatti pare che fosse stato inventato in omaggio ad un popolare cannone in uso durante la prima guerra mondiale. E sempre la leggenda narrà della sua data di nascita e del suo creatore: Harry McElhone, che fu il fondatore del famoso Herry's Bar di Parigi, lo avrebbe creato durante i festeggiamenti del 14 Luglio 1919.

L'Angel Face fa parte della tipologia after dinner (dopo cena) ed è consigliato come ottimo digestivo.

 

Vediamo ora come preparare un gustoso Angel Face

 


Procuratevi innanzitutto uno shaker Shaker-1.jpeg, una coppetta a cocktail coppetta-cocktail.jpege dei cubetti di ghiaccio.

Mettete dei cubetti di ghiaccio nella coppetta a cocktail, in modo da farla raffreddare. Versate nello shaker 1/3 di Dry Gin, 1/3 di Apricot Brandy, 1/3 di Calvados; aggiungete poi i cubetti di ghiaccio a colmare, chiudete, e shekerate con vigore per olcuni secondi. Svuotate la coppetta a cocktail dal ghiaccio, versate il contenuto e servite.

 

L'Angel Face ha un colore ambrato, con leggere sfumature dorate. Il suo aroma è intenso, dove prevale il profumo di mela, con sfumature di albicocca. Il gusto è secco, deciso, piacevolmente alcolico, dove si percepisce una prevalenza di sentori di mela.


 

Guarda altri cocktails

 

Se hai trovato utile o interessante questa guida regalaci un mi piace facebbook un g+ o un tweet e condividi con i tuoi amici.

Repost 0
Published by tuttilink - in Alcolici e Analcolici
scrivi un commento
7 agosto 2012 2 07 /08 /agosto /2012 12:03

*Bevi sempre in modo responsabile*

 

Il cocktail Americano è una creazione del tutto italiana, riconosciuto in tutto il mondo e molto richiesto.

 

americano-cocktail.jpeg


La leggenda legata a questo cocktail narra che sia nato subito dopo la prima guerra mondiale per unire due importanti città italiane: Milano e Torino.

Infatti gli ingredienti utilizzati nella preparazione sono il bitter Campari (prodotto a Milano) e il Vermouth rosso (prodotto a Torino).

Fa parte della tipologia pre lunch o pre dinner, in quanto è un ottimo aperitivo, abbastanza alcolico, che va accompagnato con stuzzichini di consistenza notevole come scaglie di Parmigiano o Grana, rustici, friggitoria.

Vediamo come si prepara...

 

Gli ingredienti sono molto semplici da trovare

  • 1/2 di bitter Campari
  • 1/2 di Vermouth rosso
  • acqua di selz o soda
  • arancia
  • limone

e la preparazione è altrettanto semplice

 

mettete direttamente in un bicchiere old fashionold-fashion.jpeg dei cubetti di ghiaccio, versate il bitter e il vermouth e ultimate poi con una spruzzata di acqua di selz.

Decorate con una fetta di arancia e qualche ricciolo di buccia di limone.

 

 

Il cocktail Americano si presenta di colore rosso mattone, dove è possibile intravedere sfumature rosso rubino. Il suo aroma è inenso e fine, dove si denotano sentori di erbe officinali, spezie e agrumi. Il gusto è molto equilbrato; il sapore dolce del Vermouth si fonde perfettamente all'amaro del bitter Campari e l'acqua di selz rilascia una piacevole sensazione di freschezza.

 

Un cocktail da offrire agli amanti del gusto amaro, ma piacevole e ovviamente agli appassionati del Campari.

 

Guarda altri cocktails

 

Se hai trovato utile o interessante questa guida regalaci un mi piace facebbook un g+ o un tweet e condividi con i tuoi amici.

Repost 0
Published by tuttilink - in Alcolici e Analcolici
scrivi un commento
2 agosto 2012 4 02 /08 /agosto /2012 01:39

Il cocktail Amepo è un bevanda dissetante, da consumare nelle calde giornate estive, e fa parte di della tipologia di cocktail analcolici. Infatti i suoi ingredienti sono formati da ananas, melone e succo di pompelmo, e precisamente:

 

  • 100 gr di ananas fresco
  • 80 gr di polpa di melone
  • 60 gr di succo di pompelmo
  • 50 gr di ghiaccio
  • 5 gr di zucchero

 

La preparazione è molto semplice e veloce: munitevi di un frullatore e versate all'interno tutti gli ingredienti. Lasciate andare poi il frullatore a velocità media per circa 30 secondi.

Versate il composto in un qualsiasi bicchiere da bibita e guarnite con una fetta di ananas e un paio di cannucce.

 

Il profumo è delicato e intenso, con sentori di ananas e melone.

L'aspetto è spumoso, di colore giallo oro e sfumature rossastre, con una leggera schiuma bianca in superfice.

Il gusto è leggermante acidulo, ma molto piacevole e davvero dissetante.

 

Un cocktail fresco, divertente, da bere in compagnia e adatto a tutte le età.

 

 

Guarda altri cocktails

 

Se hai trovato utile o interessante questa guida regalaci un mi piace facebbook un g+ o un tweet e condividi con i tuoi amici.

Repost 0
Published by tuttilink - in Alcolici e Analcolici
scrivi un commento
2 agosto 2012 4 02 /08 /agosto /2012 00:56

Bevi sempre in modo responsabile

 

Il cocktail Alexander nasce in Inghilterra e fa parte di quella tipologia di cocktail definiti notturno - after dinner (dopo cena).

 

cocktail-alexander.jpeg

 

Gli ingredienti, con le corrispettive dosi, per preparare il cocktail Alexander sono:

 

  • 1/3 di Brandy
  • 1/3 di crema di cacao chiara
  • 1/3 di crema di latte
  • noce moscata

Prima di iniziare la preparazione, dovete munirvi di uno shaker Shaker 1, una coppetta a cocktail coppetta cocktaile dei cubetti di ghiaccio.

 

 

Passiamo alla preparazione:

 

Mettete nella coppetta a cocktail dei cubetti di ghiaccio e lasciatela raffreddare. Intanto versate nello shaker gli ingredienti come sopra riportato e nelle giuste dosi:

prima 1/3 di Brandy, poi 1/3 di crema di cacao chiara e infine 1/3 di crema di latte.

Mettete poi i cubetti di ghiaccio nello shaker a colmare, chiudete e shakerate energicamente per qualche secondo. Svuotate la copetta a cocktail dal ghiaccio e versategli il cocktail e, se lo desiderate, aggiungete una spruzzata di noce moscata in superfice.

 

L'aspetto del cocktail alexander si presenta di colore latte spumoso, leggermente ambrato. Contrastato infine dal colore scuro della noce moscata.

Il profumo è abbastanza intenso e delicato, con sentori di cacao e crema di latte.

Il gusto a primo impatto è aggressivo, pungente, per poi stemperarsi in sensazioni dolci e vellutate. Infine diventa poi caldo e avvolgente.

 

Un cocktail elegante, adatto per agli amanti dei gusti intensi e cremosi.


 

Guarda altri cocktails

 

Se hai trovato utile o interessante questa guida regalaci un mi piace facebbook un g+ o un tweet e condividi con i tuoi amici.

Repost 0
Published by tuttilink - in Alcolici e Analcolici
scrivi un commento
31 agosto 2011 3 31 /08 /agosto /2011 09:36

Bevi sempre in modo responsabile

 

Si narra che, in un locale situato in una località probabilmente chiamata San Martin, un barman del tutto sconosciuto mescolò insieme il Dry Gin, il Vermouth dry e la Chartreuse gialla creando così la ricetta San Martin. Col passare del tempo e il cambiare dei gusti, la ricetta originale è stata modificata: fu eliminato il Vermouth dry, diventando così Alaska. 

Il nome di questo cocktail lascia libera l'immaginazione alle immense distese di ghiaccio, il pungente freddo, ma la sua origine non ha nulla a che vedere con questo scenario. Infatti la località San Martin è situata a Sud dell'America (esistono città con questo nome in Argentina, Messico e Piccole Antille).


Cocktails at 1105 in Copenhagen

 

Ingredienti, attrezzatura e preparazione  

  • 3/4 di Dry Gin; 
  • 1/4 di Chartreuse gialla; 

 

Per la preparazione di questo cocktail è necessario munirsi di uno shakerShaker 1, una coppetta a cocktailcoppetta cocktail e ovviamente tanti cubetti di ghiaccio.

Prima di versare gli ingredienti nello shaker, disponete a colmare dei cubetti di ghiaccio nella coppetta a cocktail, in modo da raffreddarla. Versate gli ingredienti nello shaker, aggiungete abbondante ghiaccio e shakerate energicamente per qualche secondo. Svuotate la coppetta, versate il cocktail e servite.


L'aroma del cocktail Alaska è intenso, delicatamente profumato alla vaniglia.

Il suo aspetto è caratterizzato da un colore giallo paglierino, leggermente velato e il gusto è senza dubbio forte, aggressivo a primo impatto, ma che va poi sfumando grazie alla presenza dello Chartreuse.

 

 


Guarda altri cocktails

 

Se hai trovato utile o interessante questa guida regalaci un mi piace facebbook un g+ o un tweet e condividi con i tuoi amici.

Repost 0
Published by tuttilink - in Alcolici e Analcolici
scrivi un commento