Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Video della settimana

Canali consigliati da Tuttilink

Iscriviti anche tu

 

9 luglio 2012 1 09 /07 /luglio /2012 15:21

Preparare una sfoglia di pasta fresca, da non confondere con la pasta fresca all'uovo fatta in casa è una operazione che richiede un procedimento semplice e l'utilizzo di due soli ingredienti.

 

sfoglia-pasta.jpeg

 

L'arte di tirare la sfoglia a mano è un qualcosa che ha origini molto antiche e che è stata tramandata di generazione in generazione fino ad arivare ai giorni d'oggi. Certo, le moderne tecnologie hanno in qualche modo fatto diventare il matterello un attrezzo rertò e hanno semplificato di molto la preparazione e l'avvento dell'industria alimentare, che offre sul mercato vari tipi di pasta, come per esempio la pasta fresca all'uovo, ha portato quasi ad una totale scomparsa nelle nuove generazioni di questa antica arte. Ma senza alcuna ombra di dubbio, preparare una sfoglia con le proprie mani è un qualcosa che vi ripagherà sia dal lato morale che dal lato del gusto.

 

La sfoglia di pasta viene preparata utilizzando i due ingredienti più semplici e genuini che possano esistere: acqua e farina.
La proporzione tra i due ingredienti deve essere di 1 a 3.

Per semplificare la cosa: con 1 kg di farina, ci vogliono 350 ml circa di acqua.

Circa perché non vi è una precisa dose. Le nostre nonne la facevano ad "occhio", aggiungendo un po' alla volta l'acqua, fino a che non si formava un panetto compatto, ma abbastanza morbido da poterlo stendere.
Quindi, posizionate la farina (tipo 00) a fontana farina-a-fontana.jpeg e versate l'acqua nel centro, magari aggiungetegli giusto un pizzico di sale. Iniziate a lavorare il composto, impastando con vigore e facendo la giusta pressione anche con i polsi. Il panetto deve essere, come detto prima, compatto e morbido, in modo da poterlo stendere. Quindi se occorre aggiungete un altro po di acqua, ma un goccio alla volta.
Una volta formato il panetto, lasciatelo riposare, coprendolo, almeno 5 minuti.
Con il matterello iniziate a stendere la pasta, arrivando a formare una sfoglia di uno spessore di mezzo centimetro circa. Dopodiché potete iniziare a tagliare la sfogia nel formato che più vi piace.
Posizionate la pasta su un canovaccio e lasciate riposare 10/15 minuti all'aria. Cuocete la vostra pasta condendola con, magari, un gustoso ragù bolognese.

Potete anche far essiccare la pasta e conservarla nella vostra credenza chiusa in uno strofinaccio di cotone.

 

 

Vedi altre ricette, vai alla categoria:

 

Se hai trovato questa guida utile o interessante regalaci un mi piace facebbook un g+ o un tweet e condividi con i tuoi amici.

Condividi post

Repost 0
Published by tuttilink - in Ricette
scrivi un commento

commenti